Sconto diretto nel carrello di 10 euro sul primo acquisto dei tuoi vini preferiti.

Spedizione gratuita per ordini superiori a  100 euro .

aromidivini-Image-Text

Alovini

85013 Genzano di Lucania (PZ)


È verso la fine degli anni ‘80 che l’enologo salentino Oronzo Alò si trasferisce in Basilicata per collaborare con importanti aziende vinicole che si trovano alle pendici del maestoso gruppo vulcanico del Vulture, un affascinante panorama mozzafiato in cui i vigneti circondano i suggestivi laghi di Monticchio. Ed è in questo territorio ad alta vocazione vitivinicola e dopo anni di esperienza e competenze tecniche acquisite tra queste vigne che Oronzo decide di fondare la sua azienda e produrre vini di alta qualità.

Nel territorio del Vulture, monte di origine vulcanica alto oltre 1300 metri, che si è diffuso in tempi assai remoti il vitigno Aglianico. Un vino dalle strepitose caratteristiche grazie a cenere e lapilli di un passato lontano e alle scure rocce laviche ricche di minerali e potassio che giacciono sul gigante assopito ormai da millenni.

Grande gloria enologica dell’Italia meridionale, il DOC Aglianico del Vulture è una delle qualità più pregiate prodotte dal vitigno autoctono. Di colore rosso rubino, profumo intenso equilibrato, fruttato di drupe e bacche, il fine Aglianico del Vulture assume con l’invecchiamento sentori speziati e legnosi. Dal sapore corposo, minerale, secco e strutturato con retrogusto leggermente amarognolo più equilibrato quando maturo.

Qui, accanto al re Aglianico, trovano spazio altri vitigni a bacca rossa, come il Primitivo, e produzioni da vitigni internazionali quali il Cabernet Sauvignon e il Merlot.

Per queste ragioni l’esperto enologo Oronzo Alò ha scelto il Vulture come area in cui fondare Alovini che coltiva oggi una superficie di circa sette ettari in una zona dalla radicata tradizione agricola, dove nascono alcuni dei più originali e longevi vini d’Europa: i bianchi Fiano e Greco di Tufo.

Filtri

Categorie (Clear All)

x